Le tue vacanze in Umbria: cosa vedere e dove dormire

vacanze in Umbria

Le tue vacanze in Umbria fra relax, buon cibo, cultura, paesaggi naturali e molto altro!

Vacanze in Umbria: la guida su cosa vedere e dove dormire

Trascorrere le vacanze in Umbria è uno degli ultimi trend in materia di villeggiatura. Si trova nell’Italia centrale, incastonata sulle colline tra Marche, Lazio e Toscana. E’ anche attraversata dal fiume Tevere e non ha sbocchi sul mare Per tutti questi motivi l’Umbria viene detta anche “polmone verde d’Italia”. Questa frase racchiude tutta la bellezza straordinaria della nostra terra, con le sue campagne, le foreste, le montagne, i laghi come il Trasimeno, i fiumi e tutto il meglio che la natura ha da offrire. La natura però non è stata l’unica a darsi da fare, anche l’uomo nel corso del tempo ci ha messo del suo.

 

Il paesaggio umbro infatti è si un mix di paesaggi naturali quasi incontaminati,  ma anche di piccoli borghi medievali arroccati sulle colline ricchi di storia, cultura e arte che possono essere visitati in totale libertà su due o quattro ruote. Durante le tue vacanze in Umbria potrai perderti tra piccoli ma ben conservati borghi medievali come  PerugiaSpoleto o magari passare un weekend nei nostri appartamenti Gubbio. Oppure tra la Chiesa di San Francesco di Assisi ed il Duomo di Orvieto. Durante questo peregrinare siamo sicuri che ti concederai un assaggio dei nostri prodotti tipici, magari qualche salume o insaccato, o  un assaggio di qualche prodotto con il tartufo. Ti consigliamo di accompagnarli con un bel bicchiere di vino locale per rendere le tue vacanze in Umbria indimenticabili. Non ti è già venuta voglia di trascorrere le tue vacanze qui?

Le tue vacanze in Umbria tra storia e spiritualità

Se ami la storia o vuoi semplicemente coltivare la tua spiritualità allora trascorrere le tue vacanze in Umbria è quello che fa per te.

Dal paleolitico ai Romani

Tornando indietro nel tempo  scopriamo che l’Umbria è stata popolata fin dal paleolitico come testimoniano numerosi ritrovamenti. Nell’antichità la regione è stata abitata più precisamente da due popolazioni: gli umbri e gli etruschi in lotta perenne tra loro. A causa dei loro continui dissapori i romani li hanno facilmente soggiogati quando hanno deciso di espandersi colonizzando ed influenzando tutto il territorio. Di tutto questo sono rimaste numerose testimonianze archeologiche in tutta l’Umbria da visitare sia nelle grandi città che nei piccoli centri.

Medioevo e Rinascimento

Dopo l’influenza romana c’è stata una grossa produzione culturale in età medioevale e rinascimentale. Tant’è che l’Umbria ha dato i natali a numerosi geni artistici dell’epoca come il pittore Cristoforo Vannucci meglio conosciuto come “Il Perugino“. Una produzione culturale che ha dato il massimo quando si è legata alla religione, da queste parti più che altrove: basti pensare al poeta Jacopone da Todi, ora beato. Inoltre l’Umbria è anche la regione che ha visto nascere i primi ordini monacali con la fondazione dell’ordine dei benedettini da parte di San Benedetto da Norcia. E come dimenticare che in Umbria sono nati tanti altri santi celebri come San Francesco, Santa Chiara, Santa Rita da Cascia e San Valentino? A questo proposito la nostra casa vacanze Assisi potrebbe proprio essere quello che fa per te!

Gastronomia

Una parte fondamentale delle tue vacanze in Umbria è quella gastronomica. Di questa regione infatti, si può dire tutto, fuorché che non non si mangi bene. E’ infatti meta gastronomica prediletta dai gourmet, grazie alla sua produzione locale di vini, oli, salumi e tartufi che sicuramente avranno modo di allietare la tue vacanze in Umbria.

Tra i prodotti tipici vi segnaliamo la numerosa produzione di salumi ed insaccati. L’arte della norcineria d’altronde è nata a Norcia dalla quale prende il nome.

A questi di solito si accompagna il tartufo che si trova abbondante e di ottima qualità tra le colline della regione. Le dolci colline ed il clima temperato, sopratutto nella zona del Trasimeno rendono l’ Umbria un’eccellenza nella produzione dell’olio di oliva.

Infine ma non per ultimo segnaliamo l’ottima produzione di vini di qualità e di origine controllata che vede la presenza di numerose cantine famose in tutto il mondo come la cantina Caprai a Montefalco. Durante la stagione  estiva potrai trovare in ogni borgo la sua sagra caratteristica basata sui prodotti tipici dell’area in cui si trova.

La natura in Umbria

L’Umbria, come abbiamo già avuto modo di spiegarti, è nota anche come “il cuore verde d’Italia“. I suoi panorami, le sue eccellenze naturalistiche hanno contribuito a farle guadagnare questo appellativo. Le caratteristiche morfologiche dei territori umbri rendono questa regione unica per varietà di luoghi di altissimo interesse naturalistico e paesaggistico.

Partendo dalla Valnerina e salendo fino all’Alta Valle del Tevere, l’Umbria offre una serie di suggestivi punti di interesse legati alla natura ed all’ambiente famosi in tutto il mondo. Inoltre questa regione è ricca di moltissime altre zone di indiscussa bellezza come le oasi naturalistiche, i fiumi, i laghi, i monti, i parchi e le riserve naturalistiche. Ti forniamo due esempi su tutti: la Cascata delle Marmore e il Lago Trasimeno che puoi tranquillamente visitare partecipando agli itinerari e percorsi in Umbria offerti da noi di “Le dolci Colline”.

Festival ed eventi in Umbria

L’Umbria tuttavia non è solo un museo all’aperto della cristianità: è anche un centro di cultura internazionale, come testimoniano i suoi festival.Questi contribuiscono ad aumentare l’offerta di intrattenimento che la rendono un posto più che adatto a trascorrere le tue vacanze in Umbria. Tra i più importanti ricordiamo i seguenti.

Umbria Jazz

Perugia: Il più grande festival di jazz italiano e senza ombra di dubbio la manifestazione più importante di tutta la regione che negli anni è riuscita ad ottenere una risonanza mondiale. Gli artisti che vi hanno partecipato sono dei nomi grossi della musica come: James Brown, Dizzy Gillespie, Elton John, Burt Bacharach, Eric Clapton, Miles Davis, Prince, Phil Collins, Gino Paoli, e tanti altri. Oggi si tiene prevalentemente a Perugia nel mese di luglio, con qualche sporadica incursione in altre città.

Eurochocolate

Perugia: Nel mese di ottobre Perugia diventa la capitale del cioccolato in Europa. Le strade del centro storico si affollano di stand dei maggiori produttori di cioccolata del continente. La vendita è accompagnata dalle opere di artigiani del cioccolato che abbelliscono la borgata. Non potrebbe esserci scenario migliore della città dove è nato lo stabilimento della Perugina, la più popolare industria cioccolatiera italiana.

Festa dei ceri

Gubbio: Secondo la maggior parte degli studiosi le origini della festa risalgono alla morte del Vescovo eugubino Ubaldo Bassini, il 16 maggio 1160. Da allora, ogni 15 maggio, giorno della vigilia del lutto, il popolo eugubino rinnova la sua offerta devozionale al Vescovo partecipando in massa ad una grande “Luminaria”. Questa non è altro che una processione,  di candelotti di cera  che percorre le vie della città fino al Monte Ingino. I candelotti di cera divennero nel tempo tanto consistenti da renderne difficoltoso il trasporto e furono sostituiti verso la fine del ‘500 con tre strutture di legno, agili e moderne che sono nella loro forma originaria, arrivate fino ai nostri giorni.

Festival dei due Mondi

Spoleto– Conosciuto anche come Spoleto Festival, è uno dei più longevi ed importanti festival dell’Umbria, nonché un evento di risonanza mondiale e per molto tempo unico nel suo genere in Italia. Nato nel 1958 su impulso del maestro compositore Gian Carlo Menotti e della sua visione: unire due culture e due mondi artistici molto diversi. In particolare quello europeo e quello americano, all’insegna dell’arte in ogni sua forma ed espressione. Il Festival dei Due Mondi è stato e continua ad essere uno degli appuntamenti culturali più importanti ed innovativi a livello mondiale ed un’importante vetrina per l’Umbria.